lunedì 9 giugno 2008

WE ARE THE CHAMPIONS!

Ho beccato Damianito che cantava questa canzone sotto la doccia ieri sera.. E FINALMENTE! Da tanto aspettavamo questo momento, ma forse non ci saremmo proprio aspettati di poter festeggiare direttamente un primo e secondo posto! MITICI! GRANDISSIME CONGRATULAZIONI!

E ROBERT È DAVVERO UN MITO:




Naturalmente per completare alla grande questa giornata spettacolare, una bella ricettina di pesce che piace tanto al mio amoriño, anzi è proprio sua ...

SALMONE chili-ginger-lime


Ingredienti per 2 persone

  • 2 tranci di salmone
  • 1 peperoncino fresco
  • 1 lime
  • 1 pezzettino di radice di zenzero grattuggiata (circa 5 cm)

Tagliare a pezzettini il peperoncino fresco, dopo averlo privato dei semi. Grattuggiare la radice di zenzero e spremere il succo di lime. Pestare nel mortaio lo zenzero e il peperoncino per qualche minuto, aggiungendo piano piano il succo del lime. Passare il salmone in padella o sulla griglia, eventualmente con solo un filo d'olio extravergine d'oliva affinché non si attacchi. Servire con la salsina chili-ginger-lime.
In questo caso l'abbiamo accompagnato con delle patatine tagliate a sottilissime rondelle e poi saltate in padella - per circa 10 minuti- con rosmarino fresco e pepe nero macinato al momento.



SPETTACOLO DIVINO
CAPICHERA - Vigna'ngena 2007 Vermentino di Sardegna I.G.T.
http://www.capichera.it/


Mi piacciono i luoghi, l'esplorazione della Mediterraneità, le calle e le scalinate che si ergono strette nei piccoli borghi dell'Istria, ma oggi con il cuore sono più lontana, anche se i colori si assomigliano, le tonalità di azzurro di cielo e mare si toccano e si intersecano. Ogni tanto mi concedo il lusso di andare a mangiare il pesce crudo da un ristoratore sardo che riesce a procurarsi un'ottima materia prima anche ai confini dell'est. Lui mi ha consigliato tanti anni fa un abbinamento fra carpaccio di tonno e Vermentino... è da allora che mi sono innamorata di questa splendida varietà autoctona. Il signore sardo in questione si indispettirebbe probabilmente nel leggere l'abbinamento dell'amato vermentino con il salmone, ma questa
rivisitazione mediterranea della ricetta con il tocco piccante lo rende adatto.
Vigna'ngena 2007 di cui posso dire in maniera scontata che non manchi di corpo, tutt'altro, la gradazione alcolica e la struttura parlano per il territorio, per le torride estati, per i caldi autunni in cui la vite accumula zucchero e concentra sostanze. Ma quella che non è
assolutamente scontata è la sua freschezza! La verticalità, la vivacità, l'acidità che lo rendono bevibile e che ti fanno cercare un altro sorso, un altro bicchiere di questo concentrato di aromi e di salinità. Provatelo! La bottiglia ha anche un ottimo rapporto qualità/prezzo. La
versione vendemmia tardiva è un po' particolare e decisamente più impegnativa. Dimenticatevi la vendemmia 2005 (secondo me la peggiore) e soprattutto dimenticate tutte le cose che scrivo io mentre lo degustate e concentratevi soprattutto sul vino... è lui che vi può emozionare.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Fantastico!!!

Anonimo ha detto...

Braaf e vonde! Soredùt vonde! ;))
.... a quando un buon frico? ;)
Marco P.

Anonimo ha detto...

Polente, frico e merlot par fa fieste, e vonde cun chel champagne cal no magle la cjamese!
D.

Anonimo ha detto...

Guardando il Gran Premio ho cominciato a temere di aver preso dalla mamma.. mancavano 15 giri, Kubica era lì e il tempo non passava mai; allora mi alzavo, andavo in bagno, cambiavo canale, ero tesissima per la paura che succedesse qualche imprevisto, invece il grande Robert ha vinto e mi immagino la gioia di Damianito! Bravi, bravi e vonde!
Mary

Mariluna ha detto...

Buono...accostamento perfetto...buona giornata

Anonimo ha detto...

italian lesson with... Robert Kubica

http://it.youtube.com/watch?v=H0tTUsQjuLQ