domenica 11 gennaio 2009

GNOCCHI DI RICOTTA E SPINACI


Oggi è una giornata stupenda: il sole splende alto e non fa nemmeno troppo freddo, anche se ormai quest'anno ci siamo abituati a delle temperature quasi glaciali.
Le vacanze di Natale sono state molto belle: ho goduto appieno della mia super nipotina che durante queste vacanze ha imparato a sciare e devo dire che è veramente brava; mi sono divertita un sacco con mia sorella e mi cognato a pattinare, a giocare a Memory e a Monopoly e a chiacchierare sulla nostra famiglia (anche se a volte non erano sempre chiacchiere di piacere) e poi è stato stupendo il capodanno a Zurigo, con una cenetta fantastica (la trovate qui a fianco) e la compagnia di mia sorella Clarissa e sua marito.

Ora sono a casa e dalla finestra osservo con piacere le montagne innevate pensando che un altro anno è passato. Pochi giorni fa ho compiuto 24 anni e mi sembra ieri quando a 18 anni andavo tutti i sabati sera a pattinare con le mie amiche e poi dritti allo Chalet a bere un
Radler (bevanda a base di birra e lemonsoda). Ieri invece sono andata al cinema a guardare l'ultimo film di Muccino (bello, anche se mi ha lasciato un po' così.. devo ancora capire cosa non andasse. Forse non riesco a vedere Will Smith in questi ruoli da film drammatico), ma una mia amica di sempre era lì con me. Vuol dire che nonostante gli anni passino e la vita abbia tracciato strade diverse per entrambe, se si è in sintonia e si sente una forte stima per una persona, la si avrà vicino per sempre. Non vorrei dilungarmi nel mio elogio all'amicizia, ma sicuramente ci sono poche persone che sento vicine quasi come fossero mie sorelle e lei è sicuramente una di queste. Spero la vita ci permetta di volerci bene sempre.
Ahi... non sopporto i film drammatici.. mi rendono romantica e sentimentale. Scherzo!!

Ma volevo parlarvi anche di altro. Ovvero di questa buonissima ricetta; non lo dico perché è il nostro blog di cucina, ma perché ha tre ottime virtù: facile e veloce da preparare, con ingredienti semplici e perché è stato il primo piatto della nostra cena della vigilia di Natale e, nella sua semplicità, ha entusiasmato tutti. La ricetta è di zia Germana che, qualche volta, confida un suo segreto culinario a nostra madre e lei lo mette subito in pratica. Grazie zietta!

INGREDIENTI PER 6 PERSONE*



  • 6 mestoli di pane secco grattugiato

  • 8 cubetti di spinaci surgelati

  • 250 g di ricotta

  • 2 uova

  • 1 cucchiaio di farina

  • burro

  • alcune foglioline di salvia

  • formaggio grana grattugiato

  • sale
Cuocere in acqua bollente salata gli spinaci surgelati per circa 5 minuti da quando si è alzato il bollere. Frullarli successivamente con il mixer e mescolarli in una terrina con il pane grattugiato, le uova, la farina ed infine la ricotta. La pasta dovrà avere una consistenza morbida. Mettere a bollire una pentola con abbondante acqua salata ed immergervi delle piccole quenelle di pasta ottenute con un cucchiaio da minestra. Scolare quando gli gnocchi vengono a galla e servire il burro precedentemente sciolto con la salvia e abbondante formaggio grana grattugiato.

* ci scusiamo per le dosi. Solitamente inseriamo ingredienti per 2 persone, ma la ricetta è nata per un numero abbastanza alto di persone. Calcolate comunque un mestolo di pane grattugiato e circa un cubetto di spinaci a testa.


________________________________________________

Con questa ricetta partecipiamo alla raccolta di gnocchi e quenelle di Peccati di Gola

5 commenti:

Zirela Blog ha detto...

WOW MARY ma che foto fantastiche e che belle parole!! Poi mi racconterai meglio del film di Muccino ché sono proprio curiosa!
BUONA DOMENICA DI SOLE!!!

tizy ha detto...

...grazie Mary...

Tatiana ha detto...

Ciao Zirela le ho prese tutte per la raccolta e grazie di aver partecipato ;)

Zirela Blog ha detto...

Ciao Tatiana, grazie di essere passata! Siamo contente di poter partecipare!

maicher ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.