venerdì 10 ottobre 2008

MELAMANGIO! - Lo strudel della nonna Beppina

BUON COMPLEANNO ZIRELA!!


Zirela oggi compie 1 ANNO e ne siamo particolarmente orgogliose!!

Per questo avvenimento abbiamo pensato di lanciare un'iniziativa speciale: MELAMANGIO!, ossia una raccolta di ricette che presentano la mela come ingrediente principale. Abbiamo scelto questo frutto perché ci troviamo proprio nella stagione della mela e perché rappresenta un po' quello che siamo ed il nostro passato, le nostre radici, la memoria arcaica del nostro gusto; da dove sono partiti narici e palato verso le sinapsi dei nostri centri nervosi! Insomma il nostro background gastronomico. Quante volte siamo state a fare la coidura (raccolta delle mele) dai nonni a Tassullo! Era un po' come una grande riunione di famiglia, ci si ritrovava tra amici, zii e cugini. Noi due sorelle più vecchie ci ricordiamo ancora del nostro primo contributo a questo duro lavoro. Il ruolo dei bambini era quello meno piacevole, la raccolta delle mele cadute a terra che marcivano e su cui si rischiava di scivolare, oltre ad essere dei focolai del fungo per le annate successive. Il nonno ci dava perfino 200 Lire per ogni cassetta di mele marce raccolte; ciò evitava grossi incidenti nel campo, con l'erba alta certo non si vedevano! Dietro a questa severa figura si nascondeva un uomo buono e soprattutto un agricoltore. Amava il suo lavoro, la sua famiglia era tutto e la dedizione ai suoi pradi (campi) era unica. Ha cresciuto ognuno dei suoi sette figli insegnandogli il valore della Terra e dei suoi frutti di cui aveva un estremo rispetto, come di Dio. Nel campo ci godevamo gli ultimi pomeriggi senza compiti e l’ultimo sole caldo, nel terso cielo autunnale, di quell'azzurro che risalta contro gli sfondi, delle essenze che virano dai gialli, ai rossi, agli arancioni, per finire nel marrone. Che ricordi incantevoli ed indelebili!



Per partecipare a MelaMangio:

1) inviare una e-mail all’indirizzo zirelablog@gmail.com con i vostri dati (nome, blog o sito, ecc.) e il link alla ricetta.

Se non avete un blog, ma volete comunque farci avere la vostra ricetta speciale, speditela pure al nostro indirizzo e-mail e noi la inseriremo nella raccolta di MelaMangio.


2) inserire nel vostro blog o sito l’immagine di MelaMangio con il link al blog Zirela.

Aspettiamo con ansia le vostre ricette (scadenza: 15 novembre 2008). Speriamo partecipiate numerosi e siamo già da ora molto felici di festeggiare con voi il primo anno di Zirela.



LO STRUDEL DELLA NONNA BEPPINA

Si sa, il primo anniversario dà un brivido diverso...Per questa occasione così speciale abbiamo pensato ad un dolce che ci ha accompagnato in ogni autunno della nostra infanzia e della giovinezza: lo strudel della Nonna Beppina. Come per la coidura, anche questo fa parte dei ricordi ed in particolare i sabati pomeriggio passati dalla Nonna Beppina, tra cugini e zii. Erano gli anni in cui la nonna stava ancora bene e poteva fare almeno due teglie di giganteschi strudel deliziosi. Tra un gioco ed un racconto delle avventure scolastiche, ci aspettava una fantastica pausa, la marenda, con tè di frutti e una fettona di strudel serviti su un piccolo tavolino di giabioni (casse) di legno. C’erano sempre le gare tra chi voleva il “culo”, cioè l’estremità; si prendevano in giro quelli a cui non piaceva l'uvetta e che si dedicavano ad una minuziosa estrazione della stessa dallo strudel. Poi le lunghe chiaccherate sulle novità del paese. Venivano nominati personaggi dai soprannomi stranissimi (la Cunela, el Bepi Spuza ecc.) che non avevamo nemmeno mai visto ma che, dopo tanti racconti, conoscevamo perfettamente. Quando poi la Nonna non è più riuscita a fare tanti strudel per i suoi numerosi nipotini (ormai cresciuti), la ricetta è stata ereditata: nella nostra famiglia ne hanno gloriosamente fatto buon uso la zia Germana e la nostra sorellona Clizia, anche se quello della Nonna Beppina rimane tuttora imbattutto. Ed oggi vi presentiamo qui la ricetta originale.


INGREDIENTI PER DUE STRUDEL (di media grandezza)

  • 10 cucchiai colmi di farina
  • 6 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 2 cucchiai di grappa
  • 1 pizzico di sale
  • mezzo bicchiere scarso di latte

PER IL RIPIENO

  • 3 o 4 mele renette (è importante usare questo tipo di mela perché ha un retrogusto acidulo che non rende lo strudel così dolce come quando vengono utilizzate le mele golden; la mela renetta inoltre ha una polpa più compatta ed asciutta, che rilascia meno acqua durante la cottura)
  • uva sultanina
  • pinoli
  • noci
  • cannella in polvere
  • 3 biscotti sbriciolati
Mescolare bene, con l'aiuto di un cucchiaio, la farina con il sale, lo zucchero, l'olio e la grappa.Aggiungere poi gradualmente al composto il latte ed incominciare ad impastare bene bene con le mani il composto, fino a quando la pasta non raggiunge una consistenza elastica. Se vi sembra che l’impasto si incolli alle mani e che stia diventando un disastro, non preoccupatevi!! ;) Continuate ad impastarlo fino a quando questo non risulti omogeneo (oppure se avete una macchina da cucina, usate quella che è davvero di grande aiuto.) Preparare la farcitura dello strudel tagliando le mele a piccoli pezzi e mescolandole con l'uva sultanina, i pinoli, le noci, la cannella ed i biscotti sbriciolati. Dividere in due la pasta e stenderla con il mattarello fino ad ottenere una sfoglia sottile. Riporla nella teglia (non dimenticate la carta forno!!) e riempire con il composto alle mele.


Chiudere bene i bordi sovrapponendoli e infornare a 170°-180°C per circa 20-25 minuti. A 5 minuti dal termine della cottura preparare una glassa con zucchero e del latte tiepido e spennellarla sullo strudel. Al termine della cottura lasciar raffreddare e spolverare a piacere con dello zucchero a velo (anche se la nonna Beppina non lo faceva mai perché la glassa che si formava sopra era buonissima così, senza nient'altro!). Gustare freddo con del té karkadé (alla rosa canina, il preferito del nonno Pio) o caldo abbinato ad una crema alla vaniglia.



22 commenti:

Luke ha detto...

potrei anche upgradare papà giovanni e dallo strudel con pasta sfoglia industriale portarlo all'artigianale...sarà in grado?

Zirela Blog ha detto...

Ciao Luke! che bello rileggerti!
ma non so se avrà voglia di cambiare le sue abitudini...
baci e a presto
Clarissa

Pippi ha detto...

buonissimo!!!! e auguri per il tuo blogcompleanno anche se un pò in ritardo!!!! ciao Pippi

Zirela Blog ha detto...

Ciao Pippi,
grazie mille degli auguri!! :)
Ciao e buon weekend
Clarissa

cannella ha detto...

Clarissa, grazie per il tuo commento. Per consolarmi mi son fatta il vostro pasticcio col ragù di zucca (non lo strudel, perché sono allergica alla frutta fresca, anche se tutte le creazioni delle vostre nonne sono favolose!).
Buon comple-blog ed un abbraccio a tutte, Monica

Zirela Blog ha detto...

Ciao Monica,
speriamo proprio che le lasagne siano riuscite a tirarti su di morale!!!
baci
Clarissa

Dolce e Salata ha detto...

Ciao ragazze..ma che bella raccolta!
Intanto benvenute nel nostro aggregatore..e complimenti per il blog..
se desiderate che scriviamo un post sulla vostra iniziativa per farla conoscere il più possibile,inviatemi una mail all' indirizzo dell' aggregatore e noi scriveremo un post..
Vi aspetto...baci
laura

Zirela Blog ha detto...

Ciao Laura!! grazie mille di averci aggiunte all'aggregatore.
ti mando ora l'email con il link alla nostra iniziativa...
ciao
Clarissa

serenita ha detto...

ciao! grazie per la visita da me e complimenti per il tuo blog!! questo strudel deve essere super buono, pieno di uvetta e pinoli... proprio come piace a me!
ciaooo:)

Zirela Blog ha detto...

@serenita: GRAZIE!! :)

germana ha detto...

Splendido questo strudel,m'invoglia a provarlo.
grazie

Cindystar ha detto...

Ciao Zirela!
Accolgo con piacere il tuo invito e cercherò di sfornare una nuova torta per l'occasione!
Complimenti alle nonne, troppo in gamba!!!
Con l'occasione...Happy Halloween!

Zirela Blog ha detto...

@germana: GRAZIE!!! ;) speriamo ti piaccia!

@cindystar: ma che bello che vuoi partecipare! Aspettiamo con ansia la tua ricetta!!

astrofiammante ha detto...

scopro ora su blog di cucina il vostro blog, complimenti è ben fatto,vedo anche della relativa raccolta Melamangio, penso che vi manderò almeno una ricetta, ciaooo!!

Zirela Blog ha detto...

ciao astrofiammante! grazie di essere passata! ;)
Aspettiamo con ansia la tua ricetta!!!

michela ha detto...

CIAO Sono arrivata qui dal blog di Germana, seguendo il profumo delle mele.
Oggi ho postato una serie di torte di mele per un'altra raccolta..se non lo consideri troppo spudorato..puoi mettere anche sulla tua...
Altrimenti..non so se riesco a fare qualcosa te la posto volentieri.
Intanto ti linko.
ciao.

Mariluna ha detto...

delizioso proprio autunnale e auguri in ritardo ma veramente tanti auguri di cuore *___*

Zirela Blog ha detto...

@Michela: Ciao! è un piacere darti il benvenuto! Chiaro che non c'è problema se vuoi mandare la stessa ricetta anche a noi, l'importante è che sia con le mele! Aspettiamo co ansa il tuo mail con il link e le info!! grazie mille!

@Mariluna: grazie per il auguri! per noi vuol dire molto! baci

michela ha detto...

Eccomi qua.
Allora son tutte qui:
http://michela-pepepeperoncino.blogspot.com/2008/11/la-raccolta-di-essenza-di-vaniglia.html
ed in più c'è questa che non ho messo di là perchè me la son dimenticata
http://michela-pepepeperoncino.blogspot.com/2008/01/ciambella-con-renette.html
Prendete pure quel che volete.
ciao.

astrofiammante ha detto...

Eccomi con due ricettuzze per la raccolta: canederli di mele e mousse melosa, vi lascio il link e vi saluto,ciaoooo!

http://viaggiarecomemangiare.blogspot.com/2008/11/canederli-di-mele-e-mousse-melosa.html

Zirela Blog ha detto...

Ciao Michela!!! GRAZIE DI TUTTE QUESTE RICETTE SONO DAVVERO TANTISSIME!! Le prenderemo tutte..
ciao

Zirela Blog ha detto...

ciao Astrofiammante! GRAZIE MILLE ANCHE A TE PER LE RICETTE! Le aggiungiamo subito alla raccolta
ciao